Giovani sotto tiro, scatta la maxi sanzione

Scritto da Luca
Pubblicato il 06/12/2022
Giovani sotto tiro, scatta la maxi sanzione

Non si scherza con l’Olanda

Giù le mani dai più giovani! Se mai qualcuno avesse anche solo pensato che si può “giocare” (…) con la salute dei giovani adulti, si dovrà ricredere presto.

Per informazioni, chiedere all’azienda olandese Toto Online, specializzata in giochi d’azzardo e scommesse sportive, che si è vista recapitare una sonora multa da 400000€ (quattrocentomila) da parte della Gaming Authority KSA (Kansspelautoriteit), per aver rivolto pubblicità a un target giovanile, cosa espressamente vietata.

Paesi Bassi, dalla parte dei più esposti

Per giovani adulti s’intende una fascia di età che va dai 18 ai 23 anni. Ragazze e ragazzi in una delle fasi più importanti della loro vita, a metà strada tra il mondo ovattato dello studio e le prime esperienze di un certo livello in quello lavorativo.

Proprio per questo, il cervello di questi soggetti è più esposto ai rischi della dipendenza del gioco d’azzardo e per tale ragione, devono essere protetti. Per quattro mesi ininterrotti invece, dall’ottobre 2021 al febbraio 2022, Toto Online ha pensato solo ed esclusivamente al proprio tornaconto, inviando specifici messaggi pubblicitari con tanto di offerte bonus.

Questa condotta non è ammissibile. Questo è sbagliato. Questo viola la legge e adesso dovrà pagare una multa salata.